imgres

Semifinale Open

0 Comment

30° EDIZIONE DEL TORNEO GRANDI FIRME TIM SEMIFINALI Categoria OPEN
Martedi 24 Maggio, giornata decisiva per la Categoria Open al fine di conopscere i nomi delle due squadre che si affronteranno in Finale Martedi 31 Maggio presso il Centro Sportivo CIRCO MASSIMO di Viale di Porta Ardeatina 108/b. A scendere in a campo quattro ottime formazioni , tutte in grado di dare il meglio per aggiudicarsi la Trentesima Edizione del Torneo Grandi Firme Tim.
ORE 11.00 MESSAGGERO – TEMPO 2 – 3

Arbitro : De Caria, Mariani

Marcatori : 2 CALICCHIA, 1 FRAZZINI, ABBATE, POMPILI

Miglior Giocatore : ABBATE, SERAFINI

Voto portiere: D’AVINO 8 , PALIZZOTTO 7

Ammoniti :
Primo incontro, ore 11.00, pronti via e il Messaggero passa subito in vantaggio sfruttando una ripartenza su una azione d’attacco del Tempo con Serafini che fallisce il gol. Si invola Abbate che in area tocca allo smarcato Pompili il quale senza problemi insacca. Il Tempo però non demorde e lentamente ricomincia a giocare, cercando il fraseggio per trovare l’ultimo passaggio per il loro attaccante Calicchia. Gli attacchi però producono prevalentemente tiri da fuori con un D’Avino che da subito si rende strepitoso. Non può nulla però, proprio da un tiro da fuori area scagliato da Cecchetti, con cui il Tempo riesce a pareggiare grazie al tocco a due passi dalla rete di Frazzini. Non passa molto e il Messaggero si riporta in vantaggio grazie ad un tiro di Abbate che raccoglie da calcio d’angolo, si stacca e lascia partire un fendente in diagonale che si insacca al palo opposto della rete difesa da Palizzotto. La partita è piacevole, gran botta da fuori ancora di Ceccetti ma D’Avino si supera. Frullini del Tempo si libera in scioltezza ma D’Avino di piedi tocca quel poco che basta per mandare la palla sul palo ed evitare il pari. Dire intervento strepitoso è poco! Il primo tempo termina con il Messaggero avanti. Nella seconda parte la musica non cambia ed il Tempo insiste. Serafini a due passi tira su D’avino. Il pari arriva grazie ad una invenzione di Calicchia che raccogli in area , controlla si gira e in scivola va a mettere la palla tra le gambe del portiere avversario. Da li a poco da un calcio d’angolo nasce il nuovo gol di Calicchia che cosi si conferma in testa alla classifica Goleador. Anticipa il difensore e colpisce a rete cogliendo di sorpresa l’incolpevole D’Avino. Il Messaggero non ci sta. Rotazione di giocatori dalla panchina , pressione costante ma il Tempo riesce a difendere con ordine e cercare anche di ripartire per chiudere definitivamente l’incontro. Chiude Galvani ancora su Clicchia e venta il quarto gol. Nell’ultima parte della gara il Messaggero prova anche con il portiere in movimento schierando Corda ma non riesce nel forcing a raggiungere il pari. Ultima possibilità di Abbate su punizione ma la barriera respinge. Triplice fischio e il Tempo, forse per alcuni, inaspettatamente in finale. Delusione per il Messaggero dopo una fase a gironi giocata a grandi livelli.
ORE 12.00 SKY SPORT – RAI 4 – 4 ( 4 – 6 dopo i tempi supplementari )
Arbitro : De Caria, Mariani

Marcatori : 2 TREVISANI, 1 MARCHESI, 1 MANCINI, 2 VISCO, 2 SIGNORELLI, 1 TRAPANOTTO, 1 ANGELI Miglior Giocatore : SIGNORELLI, MARCHESI

Voto portiere: GIUSTINIANI 7 , MARIETTI 7

Ammoniti: MARIETTI, MOSCA, MANCINI

Espulsi : TUMBARELLO, MOSCA
Seconda semifinale e a scendere in campo la squadra detentrice del titolo Sky Sport e la precedente vincitrice , ovvero la RAI. Calcio d’inizio, per l’occasione dato simbolicamente da due ex laziali, Giannichedda e Corradi. Non passa un minuto e la Rai si porta subito in vantaggio su tiro di Sorrentino, Visco tocca quel poco che inganna Giustiniani. Il vantaggio però dura poco perché dopo un paio di minuti è Trevisani che con un malizioso tocco di punta inganna Marietti ed insacca all’angolino basso. Ormai il ritmo della gara è già su di giri e ancora pochi minuti e Visco raddoppia questa volta stop a seguire e gol sull’angolo opposto. Nuovo vantaggio per la Rai. L’incontro ha preso ritmi esasperati, è un continuo proporsi di azioni da ambo le parti. Signorelli tiro da fuori e parata di Giustiniani mentre Marchesi ci prova ma manda fuori di poco. Azione martellante di Mosca che di poco non riesce a siglare con un fortuito rimpallo a due passi da Marietti. Tiro da fuori ancora di Marchesi che tocca il palo. In una rapida ripartenza Trevisani raccogli da Mancini ma invece di tirare subito prova a rimetterla in area per il suo compagno ma la difesa respinge. La pressione di Sky aumenta. Da una punizione battuta a sorpresa può arrivare il gol ma la palla sbatte su Marietti finisce sul palo e ritorna tra le mani dell’estremo Rai. Il rilancio immediato del portiere mette in condizione Trapanotto di battere a rete ma davanti a se ha un insuperabile Giustiniani. Il secondo tempo riparte con lo stesso tema ma a spezzare la trama ci pensa Trapanotto che al limite dell’area tocca a sorpresa di punta e coglie l’angolino basso per il tre a uno. Il risultato comincia ad essere pesante per Sky che però si scontra con un muro ben organizzato e su un Marietti in ottima forma. Il pericolo per Sky è lanciarsi troppo per poi essere presa d’infilata. Cosi avviene e mentre i giocatori in campo richiamano l’attenzione degli arbitri per contrasto a metà campo, Anselmi riparte subendo a sua volta un fallo ma la palla finisce ad Angeli che insacca. Lo stesso Angeli da li a poco prenderà anche una traversa. Sky decide di giocare con il portiere in movimento. E’ Marchesi a diventare l’ultimo uomo e forse proprio per questa incisività l’incontro ha una svolta incredibile. Nonostante un miracoloso salvataggio di Barcariol e alcuni interventi di Marietti prima su Marchesi e poi su Mosca, Sky nell’enorme pressione, tira fuori dal cilindro il gol che sconvolge la storia dell’incontro. Il gol viene siglato ancora da Trevisani che chiama la carica ma fallisce più tardi una nuova segnatura davanti alla porta. Ormai la fisionomia della partita è cambiata, a giocare c’è solo Sky e la Rai a difendersi. Marchesi come ultimo detta i passaggi nella metà campo Rai e prova anche da fuori. In uno dei suoi tiri, trova l’angolino basso e riduce coisi ulteriormente lo svantaggio. Ora solo un gol di vantaggio per la Rai per non andare ai tempi supplementari. Ma un fallo di Marietti su Mancini provoca il rigore a favore della squadra guidata da De Grandis che manda sul dischetto lo stesso Mancini. Botta quasi centrale e pari. Il grido di gioia di Trevisani si sente per tutto il circolo sportivo. Si va quindi ai supplementari e naturalmente gli animi sono alquanto agitati. Alcuni interventi sono anche sopra le righe. Sky subisce l’espulsione di Mosca per un nuovo giallo che unito al precedente preso nel primo tempo lo toglie dalla contesa. L’incontro vede ora Sky dover giocare in inferiorità e da un contrasto falloso Rai acquisisce un tiro libero che porta Signorelli dal dischetto. Il tiro è preciso ed è nuovo vantaggio per la Rai. Sky ha ormai poco tempo per poter recuperare e la frenesia non porta risultati anzi è la Rai nuovamente con un tiro libero a siglare ancora con Signorelli, definitamente per il passaggio alla finale. L’incontro si conclude con varie polemiche . La Rai dopo aver tremato per come aveva sciupato il largo vantaggio si prepara ad affrontare il Tempo in finale. Sky Sport esce da questa semifinale dopo aver provato fino all’estremo ad aggiudicarsi la gara. Entrambi sarà bene ricordino bene tutto l’andamento dell’incontro!

Il Grandi Firme TIM è anche social: oltre al sito www.torneograndifirme.com/ sulla pagina ufficiale di Facebook sarà possibile commentare, taggare, postare, condividere tutte le notizie e per twittare #gftim; inoltre spot, notizie e curiosità ogni giorno sulle frequenze 105.600 di Retesport e 98.100 di Radiosei. GRANDI FIRME TIM …la sfida continua! Si ringrazia il Title Sponsor TIM, i Main Sponsor LOTTOMATICA con IL GIOCO DEL LOTTO, il Gruppo TELEPERFORMANCE, lo Sponsor Tecnico EYE Sport, i Fornitori Ufficiali SIXTUS Italia con TOPSIX, SAPORI Catering, SAFILO, OTTICA BATISTI, la Voce Ufficiale RETESPORT e RADIOSEI, il Media Partner PROFESSIONE CALCIO.

Organizzazione a cura di PF EVENTI. Ufficio Stampa Comitato Organizzatore Roberto Petrucci cell. 333.6711225 Resp. Franco CORAPI cell. 3393631040 PF EVENTI Pronto Festa Srl